ABBIGLIAMENTO PER UN’ESCURSIONE

Giacca impermeabile, magari anti-vento: è il cosiddetto guscio. Leggera, una volta piegata occupa poco spazio nello zaino; un pile pesante e uno di medio spessore; due magliette sottili, di cui una a maniche lunghe, da tenere a contatto di pelle; pantaloni lunghi se si pensa di andare per boschi (occhio ai graffi nelle gambe) o se si soffre il freddo, D’estate pantaloni corti, ma è comunque bene avere un paio di pantaloni lunghi con sé in caso di cambio repentino del tempo; calze da trekking; scarponi alti, che proteggono la caviglia, con una suola in Vibram un po’ rigida e possibilmente con la fodera in Goretex o materiali similari, che aiutano (aiutano, non risolvono completamente) il problema dell’infradiciamento dei piedi. La rigidità dello scarpone aiuta a proteggere la pianta del piede dalle sollecitazioni, ma ha lo svantaggio di essere più pesante (sensazione di palla al piede);cappello da sole con la visiera (aiuta a proteggersi il viso in caso di pioggia) e berretto caldo; guanti di pile e di lana cotta; nelle uscite di più giorni sono necessari i ricambi e un asciugamano;

MATERIALE PER UN’ESCURSIONE

Zaino di circa 30 litri per le uscite giornaliere, fino a 50-60 litri per i trekking di più giorni, ma se vuoi essere sicuro di limitare il tuo carico non andare oltre i 45 litri; il coprizaino, nel caso non utilizzi la mantella; ibastoncini telescopici (o bacchette) possono aiutare, in quanto scaricano una parte del peso dalle spalle alle bacchette. E’ stato valutato che è come avere uno zaino pesante il 30% in meno; occhiali e crema da sole, più uno stick per le labbra; una borraccia da un litro. Utili i sali integratori, che aiutano a prevenire la perdita causata dalla sudorazione; cibo; un coltello milleusi; kit di pronto soccorso con i farmaci personali; cerottiper salvaguardare le parti delicate dei piedi (ottimi quelli in carta) o per proteggere le eventuali vesciche; carta topografica, bussola, altimetro e binocolo; fischietto. Nel caso ti perdessi, il suono che emette un fischietto può richiamare l’attenzione delle altre persone; il sacco lenzuolo per dormire nei rifugi, una torcia; la macchina fotografica.